Privacy Policy
Dal Campo

Farris torna su Juventus-Lazio: “Wallace per contrastare Mandzukic”

Massimiliano Farris, vice allenatore della squadra biancoceleste, ha analizzato la gara Juventus-Lazio, 2ª giornata del campionato di Serie A, ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky, all’interno della trasmissione ‘Zona Cesarini’.

“C’è una componente fisicità nella scelta di Wallace dal primo minuto nel terzetto difensivo con Acerbi e Radu: il brasiliano si sta allenando bene, contro il Napoli avevamo preferito inserire Bastos all’intervallo dopo l’infortunio di Luiz Felipe perché il passo dell’angolano è più simile agli avanti azzurri; all’Allianz Stadium avevamo ipotizzato che Ronaldo potesse agire centralmente con Mandzukic esterno, cosa che è accaduta a gara in corso, ed il classe 1994 aveva i centimetri per poter contrastare il croato nel gioco aereo.

Allegri è un grande stratega, la formazione da lui schierata, senza Dybala e Douglas Costa, è stata decisa con grande rispetto per la Lazio e le gare dell’anno scorso nelle quali abbiamo battuto due volte la Juventus, mentre all’Olimpico la sfida è stata decisa dalla singola magia del numero 10 bianconero. Ronaldo e Mandzukic non sono giocatori che danno copertura alla squadra, Bernardeschi, invece, non ha mai lasciato soli Khedira e Cancelo. La scelta di schierarsi in inferiorità a centrocampo non è quasi mai felice per i nostri avversari, per questo l’allenatore della Juventus ha scelto un undici di grande equilibrio”.

About the author

Redazione

Commenta

Clicca qui per commentare

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: