Privacy Policy
Stories

10.000 km d’amore. Essere laziali a Singapore

Una passione lunga 10.000 km. 10.000 km d’amore, lontana come un sogno di mezza estate. Da Singapore a Roma. Non deve essere facile tifare Lazio all’estremità del globo, non aiutare la squadra con il tifo allo stadio e non rendersi protagonista attivo. Eppure, tra culture diverse e km, due colori ci uniscono. Il calcio unisce i popoli, la Lazio li accomuna. Questa è la storia di Nigel, un 40enne “malato” di Lazio.

Ciao Nigel, come stai?

Sto bene, grazie! Innanzitutto vorrei congratularmi con il vostro team per aver creato questo splendido sito web e per condividere e diffondere la Lazialita. È la cosa più bella da fare come LAZIALE, e specialmente ora con questo presidente che si preoccupa solo di se stesso.

Raccontaci qualcosa di te, come è nato il tuo amore per la Lazio?

Sono Nigel Gan, ho 39 anni, ma i miei amici dicono che ne dimostro 29, ma la verità è che mi sento ancora un ragazzino di 19 anni. Recentemente, ho lasciato il mio lavoro di 10 anni per ritrovare “me stesso”. Molti dei miei amici asiatici pensavano che fossi pazzo ma penso davvero che i soldi non siano tutto nella vita. Potrei anche fare il lavapiatti in un ristorante cinese a Termini, ma se quel lavoro mi rendesse felice, lo farei!
Sono Laziale grazie a Beppe Signori. Avevo 14 anni, stavo guardando in tv Lazio – Inter e Beppe ha fatto a pezzi l’intera difesa avversaria con un gol incredibile. Quel gol ha cambiato la mia vita e mi ha fatto diventare un tifoso biancoceleste.

Cosa si prova a tifare Lazio dall’altra parte del mondo?

Essere laziale mi ha reso un uomo migliore nella vita poiché mi ha insegnato a superare le avversità e i pregiudizi e mi ha insegnato a difendermi in questa società corrotta. Noi non siamo la squadra migliore del mondo, ma abbiamo un’identità e una bella storia – una storia che ci dice anche quando il mondo intero è contro di noi, e abbiamo toccato il fondo, noi non ci arrendiamo mai. Paolo Di Canio una volta disse che “i Laziali sono nati combattenti” e non posso essere più d’accordo con lui. Abbiamo perso 5-1 in un derby – se sono sopravvissuto a questo, penso di poter sopravvivere a qualsiasi cosa. Sostenere La Lazio dall’altra parte del mondo può essere una vera prova della tua Lazialità. Prova a svegliarti od a stare sveglio fino alle 03:45 di mattina per una partita della Lazio e poi vai a lavorare subito dopo. I Laziali asiatici secondo me hanno la stessa passione dei Laziali italiani

Quando sei venuto allo stadio per la prima volta?

Sono venuto a Roma per la prima volta nel Lazio nel 2009. Era la mia luna di miele e volevo venire a Roma a tutti i costi. Ero persino disposto a divorziare da mia moglie se avesse detto di no. Hahaha … E così ho visto la partita Lazio-Torino che si è conclusa 1-1. Siviglia è corso sotto la curva dopo aver segnato e ha fatto la cosa più ridicola di tutta la sua carriera. Da allora, ho fatto altri 12 viaggi a Roma per La Lazio. Ho fatto molte cose pazze per la Lazio:  ho mentito a mia moglie dicendole che andavo a Roma per delle conferenze di lavoro, in realtà stavo venendo a Roma per la finale di Coppa Italia per poi prendere il volo di ritorno a casa tutto entro 24 ore. Non so se è cosi per tutti, ma mi sento più vicino alla mia squadra quando sono allo stadio.

In questi giorni si parla molto di una possibile cessione di Milinkovic, tu cosa ne pensi?

Non mi interessa molto. I calciatori vanno e vengono, ma la Lazio è per sempre

Chi è il tuo giocatore preferito nella storia della Lazio? 

Beppe Signori come ho detto prima. Nessuno potrà mai prendere il suo posto nel mio cuore.
Sono stato davvero fortunato ad averlo incontrato in privato nel 2013. Ho ancora dei brividi a pensarci ora. Non avrei mai potuto immaginare di poter bere vino e scherzare con il mio idolo fino all’ 1 del mattino.

Ci sono tanti tifosi della Lazio in Asia?

Si. In Cina, penso che ce ne siano facilmente 50.000 e in Indonesia circa 20.000. Gestisco un gruppo chiamato “Lazio Asia” su Facebook e abbiamo sostenitori da tutto il mondo tra cui Nepal, Giappone, Australia e persino il Vietnam. Tre anni fa, durante la Supercoppa italiana a Shanghai, ci siamo riuniti tutti insieme a cena e ci siamo trovati benissimo! Quella coreografia che avete visto in tv è stata fatta da noi, laziali asiatici. Sono stato particolarmente contento perché Francesco Cuomo ha dato la sua approvazione e sappiamo tutti che è famoso per le scenografie della Curva Nord. Il suo riconoscimento è stato un riconoscimento dei nostri sacrifici in tutti questi anni.

Che futuro ti aspetti per questa Lazio?

Per me la Lazio non avrà un futuro con Lotito. Con lui come Presidente, arriveremo sempre tra il quarto e il quinto posto. Mi dispiace, amo la Lazio ma lo odio tantissimo.

Quali sono i tuoi posti preferiti a Roma, escluso lo stadio?

Il mio posto preferito era il negozio di Enza a Termini. Era un punto di riferimento per noi Laziali stranieri e una destinazione imperdibile !! Mi manca moltissimo.
Ora vado soltanto al Grottino del Laziale e a Piazza della Libertà. Questi sono i miei posti preferiti al momento.

Quando ti vedremo nuovamente allo stadio?

Sono già venuto in Aprile per il derby, ho visto anche Lazio – Sampdoria e sono stato per la prima volta in trasferta a Firenze.
Di solito devo risparmiare per un anno per potermi permettere un viaggio a Roma. Ora che sono senza lavoro sarà molto difficile.
Prevedo che il prossimo viaggio sarà nel 2020. Si, fa male, ma è la vita.

Hi Nigel, how are you?

Ciao FLC! I’m good thank you! First and foremost I would like to congratulate your team for setting up this gorgeous website, and for sharing and spreading Lazialita. It is the most beautiful thing to do as a LAZIALE, and especially now with this president who cares only about himself.

Introduce yourself, and tell us why you support Lazio

I’m Nigel Gan; i’m 39 this year but my friends, say i look like a 29 but the truth is, i still feel like a 19 year-old kid. Recently, i just quit my job of 10 years in order to find ‘myself’ again. Many of my Asian friends thought i’m crazy but i truly think money isn’t everything in life. I can be a fucking dish-washer in a chinese restaurant in Termini but if i’m happy with the job, i would do it!

Beppe Signori made me a Laziale. It was in 1993; I was 14 and watching the TV – La Lazio was playing Inter and Beppe tore the entire opposition’s defence into shreds with an incredible goal. That goal changed my life and made me a supporter of the Biancoceleste.

How do you feel in supporting Lazio from the other side of the world?

Being a Laziale has honed me into a better man in life as she have taught me how to overcome adversities, prejudices, biasness and how to stand up for oneself in this corrupted society. We are not the best of teams, but we have an identity and a beautiful history – a history that tells us even when the whole world is against us, and we are thrown to the very bottom, we never gave up. Paolo Di Canio once said that ‘Laziali are born fighters’ and i cannot agree more with him. We lost 5-1 in a derby – if i could survive that, i think can survive anything in this world. Supporting La Lazio from the other side of the world can be real test of your Lazialita.Try waking up or staying awake until 03:45 in the morning for a Lazio mach and then heading to work straight after. Asian Laziali in my opinion are equally passionate about Lazio as italians.

When did you come to the stadio olimpico for the first time?

I first came to Rome for La Lazio in 2009. It was my honeymoon and i wanted to come to Rome at all cost. I was even prepared to divorce my wife if she had say no. Hahaha… And so i caught the Lazio -Torino match that ended 1-1. Siviglia ran under the curva after he scored and did the most ridiculous thing in his entire career. Since then, i have made 12 more trips to Rome for La Lazio. I have done many crazy things for Lazio – Lying to my wife that i was going to Rome for business conferences, to flying to Rome for the Coppa Finale and catching the flight home all within 24 hours. I’m not sure about most people, but i feel more connected to my team when i’m in the stadio.

 

Everyone is talking about Milinkovic transfer, how do u feel about it?

Actually I don’t care about it. Players come and go but S.S.LAZIO LIVES FOREVER.

Who is your favourite player in the history of Lazio?

Beppe Signori as i mentioned earlier. No one can ever replace him in my heart. I was truly blessed to have met him in private back in 2013. I still have chills thinking about it now. How in the world could i have imagined myself sipping wine and joking around with my idol until 1am in the morning.

 

Are there many Lazio supporters in Asia?

Yes. In China, i think there are easily 50,000 and in Indonesia about 20,000 Laziali. I run a group called ‘Lazio Asia’ on Facebook and we have supporters from all over the world including Nepal, Japan, Australia and even Vietnam. Just 3 years ago during the supercoppa Italiane in Shanghai, we all gathered together for dinner and had a great time! That coreografia you saw on tv was made by us, Asian Laziali. I was particulary pleased because Franky Cuomo gave his thumbs up and we all know he’s well known for the scenografia in Curva Nord. His acknowledgement was a recognition of our sacrifices all these years.

How do u feel about Lazio’s future?

Lazio will not have a future with Lotito. With him around as President, we will always be 4th or 5th position. I’m sorry i love Lazio but i hate him with a passion.

Do you have any favorite place in Rome beside the stadium?

It used to be Enza’s shop in Termini. It was like a landmark for us Laziali stranieri and a must-go destination!! I miss her tremendously.
Now i just go to Grottino Del Laziale and Piazza Della Libertà. These are my favourite places in Rome presently.

When we will see you again at the stadium?

I have already came in April for the derby, Lazio-Sampdoria and did my first-ever trasferta to Firenze. Usually, i have to save 1 year of my salary in order to fund my trip to Rome. Now that i’m jobless, it will be very hard. I forsee my next trip to be in 2020. Yes, it hurts but this is life.

Ringraziamo Nigel per averci dedicato un po’ del suo tempo per questa intervista e speriamo di poterlo vedere presto nella sua seconda casa.

Vi lasciamo con un video dal suo canale di youtube

About the author

Redazione

Commenta

Clicca qui per commentare

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: