Privacy Policy
Ultime

Chi ama la Lazio, va a vedere la Lazio

In ogni campo della vita arriva sempre il momento in cui è necessario mettere un punto. In cui è necessario guardarsi allo specchio e decidere se mollare tutto o se ripartire più forti di prima. Questo momento è arrivato anche per la tifoseria della Lazio. O meglio, è arrivato per quei tifosi che da anni vivono nel limbo di coloro che ci sono solo quando fa comodo esserci, quando è facile cogliere i frutti di una fatica e di un percorso a cui loro NON hanno partecipato.
Veniamo da anni di un “tutti contro tutti”, anni di chi, incredibile ma vero, si professa tifoso Laziale ma al tempo stesso non solo ha augurato del male a chi seguiva la Lazio, ma augurato del male alla Lazio stessa. Ora il tempo degli alibi è finito. È arrivato invece il tempo di guardarsi definitivamente allo specchio e decidere cosa fare della propria vita di tifoso.
Avete lasciato la Lazio sola in nome di una contestazione che non vi riguardava, e avete cavalcato quella contestazione solo ed esclusivamente perché non avevate più la voglia di seguire la Lazio. Ecco quel tempo è finito. Questa è la stagione da dentro o fuori.
Certo nessuno potrà obbligarvi a non comprare un biglietto di una finale o di un match clou di fine stagione, quando il “culo” sugli spalti se l’è fatto qualcun altro al posto vostro e voi, casualmente, tornate a tifare Lazio. Ma vi chiediamo di avere almeno la dignità di non nominare la Lazio sui social e nelle radio romane, di non pretendere nessun acquisto o che questo o quel giocatore non venga ceduto. La Lazio, e deve essere chiaro oggi più che mai, è che di chi la ama 365 giorni l’anno. Di chi fa sacrifici in famiglia e sul lavoro per seguirla per 90 minuti. Non di chi si nasconde dietro un dito per infangare l’operato sul mercato. Abbiate la dignità, se ancora ce l’avete, di rispettare chi non l’ha mai lasciata sola e l’onestà intellettuale di ammettere che, anche con uno sceicco o un magnate russo voi la Lazio non la seguireste lo stesso. Perché ormai vi siete assuefatti a voi stessi. Abbiate almeno la decenza di ammetterlo. Se invece guardandovi a quello specchio provate ancora un po’ di amore per la Lazio correte ad abbonarvi, perché il “percorso” che porta a una finale di Coppa Italia o a un posto Champions, possiamo assicurarvi è ancora più emozionante del finale di cui vi fregiate senza averne diritto.
FORZA LAZIO CARICA!

About the author

Redazione

Commenta

Clicca qui per commentare

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: